Presentazione di Amnesia Vivace

Valid XHTML 1.0 Strict

Genesi

Nata nel 2002 in seno all'Associazione Culturale Amnesia Vivace, AMNESIA VIVACE RIVISTA ON LINE si libera del primo involucro (marzo 2005), del secondo (giugno 2007) e completamente rinnovata dopo qualche mese di ritocchi all'iconografia, alla codifica (HTML -> XHTML 1.0), alla struttura (table layout -> CSS) è ancora una Web magazine a cadenza trimestrale, con un dominio proprio, edita dalla stessa associazione.

Il curriculum dettagliato dell'Associazione [file .doc]

L'uscita di ogni nuovo numero è prevista nei giorni: 15 marzo, 15 giugno, 15 settembre, 15 dicembre con lievi oscillazioni per numeri più corposi.

Generazioni

Rivista di Critica dell'Arte e della Società, ma potrebbe anche dirsi di Critica della Società attraverso l'Arte.

Cerchiamo quindi di parlare di Arte e di Società unendo la conoscenza dei linguaggi artistici alla consapevolezza che i due poli sono connessi, che il linguaggio artistico è socialmente connotato, che la sua evoluzione è il riflesso (formalmente deformato) delle dinamiche della società. Il conatus artistico è una forma di ricerca (sociale, scientifica, intellettuale, politica, economica...): subisce la società e reagisce tentando di costruire nuova logica, nuovo senso, tenta di pensare il mai pensato.

E AV cerca esemplari del mai pensato o, almeno, dei tentativi di cercarlo. Lo fa raccontando l'insorgenza artistica più estesa, con uno sguardo all'arte più spontanea e genuina, meno legata alle logiche di mercato, agli indici di ascolto, al successo. E lo fa anche penetrando i grandi movimenti collettivi che cambiano la nostra società e che nell'Arte mutano.

Identità

Nello spirito mutuato dall'associazione culturale che l'ha creata, AV ONLINE esercita un'amnesia positiva, costruttiva, liberatrice, perché esiste anche un ricordo che è negazione di sé, costrizione e angoscia; perché il ricordo ha anche una funzione regressiva, è anche imparentato col dominio e la violenza. E di quel ricordo, AV mira a liberarsi.

Amnesia Vivace, allora, è arte e società e storia e teatro e letteratura e filosofia e musica e fotografia e antropologia culturale e scultura e video-art e quant'altro concerne l'umano. Il rapporto con la storia è centrale: lo sguardo all'indietro si incrocia con la coscienza del contemporaneo e la visione del futuro.
Amnesia e Storia? Sì.

Riconoscimenti

Dall'ottobre 2005 AV è la prima rivista italiana on line ad essere stata inserita, insieme ad altre prestigiose webzines del mondo, nel progetto DOAJ, coordinato da Lotte Jorgensen presso la Lund University Libraries e i cui intenti sono reperibili all'indirizzo www.doaj.org.

Collaborazione

La collaborazione con Amnesia Vivace prevede l'invio di pezzi nella forma di saggio o articolo sulle discipline di cui si è maggiormente appassionati ed esperti e rispettando la linea editoriale della Webzine.

Sono accette recensioni teatrali, cinematografiche, musicali e interviste ad autori di pubblicazioni in uscita, soprattutto proposte da parte di critici di artisti nell'ambito delle arti visive e le più tradizionali arti letterarie, nonché l'esplorazione delle discipline sperimentali legate alla magmatica visione del concetto di Arte.

La collaborazione è per ora resa in forma volontaria e gratuita: Amnesia Vivace pubblicherà gli articoli senza che nulla sia preteso in termini di compenso economico; l'autore conserva i diritti per i suoi articoli e Amnesia Vivace nulla potrà pretendere per la loro pubblicazione in altre riviste on line.
Tuttavia l'esclusiva ad Amnesia Vivace per un brano non è una imposizione ma un gradevole valore aggiunto ;-)

Per una perfetta collaborazione si consiglia di attenersi ad alcune regole per l'invio dei materiali che abbiamo preparato.

La Redazione

© 2002-2016 Amnesia Vivace.IT ¦ Chi dà luce rischia il buio ¦ visite: 34202